Cosa si può portare a bordo dell'aereo?

Cosa si può portare a bordo dell'aereo? La solita domanda che ti fai ogni volta che ti ritrovi in procinto di partire per il tuo viaggio.

Finché viaggi con bagaglio in stiva, la domanda trova risposta nel "metto tutto là dentro" ma vedrai che non sempre è la soluzione.

I veri dubbi nascono quando viaggi con il solo bagaglio a mano. Con il propagarsi di compagnie aeree low cost che offrono voli internazionali per pochi euro, si viaggia sempre di più e per brevi periodi: Il bagaglio in stiva non serve e si risparmiano cifre notevoli col solo bagaglio a mano. Spesso l'extra-prezzo per il bagaglio in stiva supera il prezzo del biglietto stesso.

Ma vediamo cosa dice la norma in merito a cosa si può trasportare a bordo dell'aereo all'interno del bagaglio a mano.


portare-liquidi-nel-bagaglio-a-mano1jpeg

I liquidi

Si chiama regola del 3-1-1 ed è una direttiva della Transportation Security Administration (TSA)

3-1-1: la direttiva, appunto, afferma che puoi trasportare massimo 3,4 once di liquido, circa 96 grammi, per contenitore in un sacchetto all’ interno di UN bagaglio a mano per UN  passeggero. Questi numeri hanno un fondamento: il limite è il risultato dell'operazione OVERT  gestita dal MI5, i servizi segreti inglesi, con la quale riuscirono a sventare un atto terroristico progettato da Abdulla Ahmed Ali.

Il piano di Abdulla Ahmed Ali prevedeva un attacco a sette aerei che volavano da Londra al Nord America: trasportava all'interno del suo bagaglio una bibita analcolica in polvere e numerose batterie; il suo sistema consisteva nel riempire la bottiglia con un liquido esplosivo attraverso dei finissimi buchi; la bottiglia risultava, ad una prima vista, chiusa e sigillata.

I limiti fissati impediscono di superare la quantità minima necessaria per creare un'esplosione.


La Regola

La regola, in pratica, ti permette di trasportare i liquidi a bordo di un aereo nel bagaglio a mano, ma solo se sono contenuti in piccoli contenitori di max 100 ml. I contenitori devono essere inseriti in un sacchetto di plastica trasparente richiudibile che misuri max  20×20 cm. e il cui peso totale sia max 1 litro.


Come comportarsi ai controlli di sicurezza

Se nel tuo bagaglio a mano sono presenti liquidi, la norma dice dovresti tirare fuori il sacchetto dei liquidi per farlo passare sotto i raggi X. Questo risulta scomodo per questioni di tempo e di privacy. Magari non vuoi far conoscere a chi si trova in coda dietro di te, il tipo di deodorante che usi!

Il consiglio è di mettere il sacchetto di plastica contenente liquidi, in cima, a portata di mano, così che, alla richiesta di controllo visivo da parte degli addetti alla sicurezza, puoi estrarlo senza dover svuotare l'intero bagaglio, guadagnando tempo.

81a0m0v94L_SL1404_jpg

Dove trovare boccette, sacchetti ecc?

In commercio esistono una marea di kit per il trasporto dei liquidi in aereo. Qui trovi i migliori kit in commercio. Con 8,00€ si può già acquistare un kit di qualità.

Oltre alla praticità che offrono questi kit, il vantaggio sta nel poterlo riutilizzare infinite volte.


Cibo

Risolta la questioni liquidi, ti starai chiedendo come comportarti col cibo. Si, anche in questo caso esistono delle restrizioni.

La questione "cibo" a bordo non è chiara come i liquidi: sembra ci sia un po' di confusione sull'interpretazione della norma.

Ad esempio, per quanto concerne gli alimenti per adulti, sono consentiti a bordo dell’aereo sandwich, dolci, frutta, verdura, tutti i cibi purché siano solidi.

Ma, e qualcuno insegna che tutto ciò che viene prima di un "ma" non conti, esistono alcuni alimenti che, pur non essendo liquidi, sono vietati a bordo dell'aereo.
Per esempio, la marmellata, l'hummus, sciroppi di vario genere, miele e simili, sottolio e sottaceti come olive, cetriolini tonno, ecc. In verità, il modo per trasportarli, è quello di presentarli come fossero liquidi generici, rispettando quindi la regola del 3-1-1 descritta sopra. Ma nel pratico non ti verrà mai in mente di portare a bordo 100ml di marmellata (o forse si?!).

Unica concessione:
se il'alimento si presenta come ingrediente. E se ti stai chiedendo se puoi portanti a bordo un panino con 2kg di marmellata spalmata sopra? Si, puoi farlo, sei strano, ma puoi farlo!

Sono escluse però le zuppe: nonostante si tratti di prodotti di natura solida, non si possono portare a bordo.

Nella categoria degli alimenti bannati rientrano anche yogurt, salse varie e ovviamente olio e aceto. A meno che non rientrino nel limite dei100ml.


E i prodotti per bambini?

Sono consentiti. La norma autorizza il trasporto nel bagaglio a mano di alimenti per bambini quali: latte in polvere, omogeneizzati, e tutti quegli alimenti giustificati da ragioni mediche.


Una curiosità

Addirittura, persino i cioccolatini ripieni di liquore non sono ammessi e devono essere inseriti nei famosi sacchetti trasparenti. Se sei un Mon Cheri dipendente, noi ti abbiamo avvisato!


In generale, quando si rientra da un viaggio all'estero, soprattutto se extra-comunitario, è necessario prestare maggiore attenzione.

La norma prevede infatti il divieto di ingresso tutti quegli alimenti che potenzialmente potrebbero essere conduttori di malattie, quali:

  • salumi
  • formaggi
  • alimenti ripieni di carne
  • alimenti contenenti latte
  • alimenti contenenti panna

Ad eccezione di tornare da Paesi come

  • Andorra
  • Liechtenstein
  • Norvegia
  • San Marino
  • Svizzera
per i quali esiste una deroga che ne permette l'ingresso nel territorio italiano.


DUTY_FREE_SHOP_FIUMICINOjpg

Duty Free

Quanto scritto sopra non vale per i prodotti acquistati ai Duty Free all'interno degli aeroporti. I prodotti hanno già superato i controlli e sono quindi trasportabili nel bagaglio a mano a prescindere dalla capienza o volume degli stessi. I prodotti acquistati verranno inseriti all'interno di appositi sacchetti sigillati.

Ricorda che per acquistare un qualsiasi prodotto è necessario mostrare la carta d'imbarco alle casse e sono ammesse quantità entro un certo limite. Inoltre presta attenzione a non rompere o danneggiare il sacchetto del Duty Free.

Se hai preso un volo che prevede uno scalo, ricorda che dovrai superare nuovamente i controlli di sicurezza dell'aeroporto nel quale fai transito.
In caso il sacchetto non sia integro, l'addetto alla sicurezza, difficilmente farà passare il prodotto acquistato al Duty Free e ti toccherà mangiarlo o cestinarlo nell'apposito contenitore.

Raccontaci la tua esperienza e contattaci per qualsiasi dubbio o domanda. Puoi farlo cliccando qui.

Buon Viaggio!